Conviene gestire in autonomia un sito web ? Ecco quando…

Conviene gestire in autonomia un sito web ? Ecco quando…

A causa dei tanti slogan tipo “crea il tuo sito con un click “, “crea il tuo sito fai da te”, “sito online in 5 minuti” ecc. molti portali hanno diffuso l’errata convinzione che, lavorare nel web può sembrare semplice ed a basso costo. Se fosse così semplice verrebbe da domandarsi,  come mai ci sono persone che studiano anni e continuano a formarsi ogni giorno in questo settore? attualmente a differenza che in passato, quando esisteva una figura professionale che si occupava di tutto ( Web Master ), si sono formate una moltitudine di attività specializzate come il web design, consulente SEO, consulente social media, programmatori di vario tipo, ecc.. Questo ci basta per comprendere che, (come già affermato nel nostro blog diverse volte) per realizzare un sito web o si dispone della competenze necessarie a farlo in modo corretto oppure occorre affidarsi ad un professionista, considerato che in gioco vi è l’immagine della propria azienda e nella stragrande maggior parte dei casi, lo scopo è quello di acquisire nuovi clienti.

E la creazione del sito web non basta !

Realizzare il sito web è sicuramente la prima cosa da fare : ma una volta fatto, sono necessarie una serie di azioni e attività di marketing /digital marketing per ottenere risultati. E tali attività non possono essere improvvisate se si vuole che fruttino.

Per questi motivi il nostro consiglio è quello di affidarti ad un professionista che gestisca e coordini il tutto.

Ciò non toglie che, pur affidandosi ad un professionista, sia possibile gestire autonomamente i contenuti del proprio sito web.

Una volta online, sistemato e ottimizzato, puoi anche pensare di aggiornarlo ed implementarlo senza ricorrere ogni volta all’intervento della web agency.

Le opzioni, infatti, per aggiornare costantemente i contenuti del proprio sito web sono due:

  1. Gli aggiornamenti vengono effettuati dalla Agenzia Web ;
  2. Te li fai da solo. Se il tuo sito web è stato realizzato imbastendo un CMS avrai la possibilità di variarne o implementarne i contenuti in maniera facilitata senza mettere mano al codice, ( ovviamente è necessario conoscere il software CMS quindi o lo si conosce già, come potrebbe essere il caso di piattaforme come WordPress oppure è necessario un mini corso ) .

 

Ma quando ha senso pensare di aggiornare autonomamente i contenuti del nostro sito web?

  1. Quando gli aggiornamenti avvengono periodicamente ed a distanza ravvicinata.
    Come poc’anzi anticipato, per aggiornare i contenuti testuali e grafici di un sito web è necessario saper utilizzare il CMS con il quale è stato realizzato.
  2. Se sei un appassionato
    Considerato che i risultati non si ottengono nell’immediato se già la materia non ti appassiona ma lo fai solo perché speri di ottenere risultati, è difficile che ciò avvenga.
  3. Se hai tempo da investirci
  4. Nei casi in cui tu sia un imprenditore con tempo libero a disposizione e poco budget da investire.

 

Di conseguenza, quando non ha senso gestire autonomamente i contenuti del proprio sito web?

  1. Quando gli aggiornamenti sono sporadici
  2. Quando sei alle prime armi con il mondo del web e/o quando hai poca dimestichezza con l’informatica
  3. Quando hai poco tempo da dedicarci.

 

Ecco il minimo che devi saper fare per effettuare gli aggiornamenti in autonomia:

  1. Saper scrivere bene testi
    I testi devono essere originali, chiari e devono utilizzare un linguaggio adatto al tipo di utente che desideriamo navighi il nostro sito, questo è necessario per fare in modo che il sito si posizioni.
  2. Possedere un minimo di basi grafiche: occorre, infatti, saper usare almeno un programma di grafica per dimensionare le immagini ed inoltre avere la capacità di disporre armonicamente i contenuti nel proprio sito web.
  3. Conoscere le basi della SEO per poterti posizionare.
    La qualità e la quantità di contenuti incide notevolmente sul posizionamento che il sito web può ottenere sui motori di ricerca e di come apparire tra le prime posizioni sia il fine ultimo di quasi tutti.
    Per raggiungere tale obbiettivo è necessario sapere come ragionano i motori di ricerca e da quali logiche siano governati.
  4. Devi avere un’idea di come funzionano i contenuti sui social network e la loro condivisione.
  5. Conoscenza del CMS
    La conoscenza del software utilizzato per sviluppare il sito web è fondamentale.
    Per questo motivo noi, ad esempio, suggeriamo ai nostri clienti che intendono gestire autonomamente i propri contenuti di svolgere un mini training di formazione.

 

Concludendo, gestire autonomamente il proprio sito web, è un vero e proprio lavoro, ed a nostro parere e visto che ne va dell’immagine della tua azienda, è un lavoro importante e va condotto solo ove vi siano le possibilità, la conoscenza e le capacità di farlo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nessun commento

Scrivi Commento

Open chat
1
Ciao 👋
Come posso aiutarti?
Powered by